Giulio Garghentini

Nei primi anni della carriera si cimenta in molteplici situazioni live con i Mantra. Dal 2002 entra a far parte dei Darkfire, rinomata band hard-rock sotto contratto con la Sacred Metal, con all’attivo l’album omonimo ben recepito anche nel mercato giapponese. Giulio si cimenta anche in altre situazioni che arricchiscono e soprattutto rendono versatile la sua voce, tra cui la band funky-jazz degli Ex Beat-Funk e il duo pianoforte e voce dei Soul’s Silence. Nel 2003 entra in contatto con il mondo del teatro accettando l’ingaggio per la parte di Febo nel musical “Grida di Libertà” della compagnia teatrale Mosaico. L’esperienza è affascinante e positiva, tanto da indurlo ad accettare la parte di Gesù nel Jesus Christ Superstar. Dal 2007 entra a far parte del mondo Jam For Live come cantante dei Dream Company (tributo a Bon Jovi). Dream Company ottiene ampi consensi in tutta la penisola e si affaccia per la prima volta nel settembre 2007 alla ribalta europea. I maggiori successi della band si concretizzano in Olanda dove i Dream Company ogni anno sono headliner nei più importanti festival estivi. Ma la band si spinge oltre: Romania, Malta, Bulgaria, Spagna, Svizzera. Nel 2016 viene ingaggiato come cantante nei Revolution, tribute band dei Guns ‘n’ Roses. Nel frattempo continua l’attività in studio e come songwriter. Nel 2013 esce “Believe”, il primo album solista prodotto da Mario Percudani per Tanzan Music, seguito nel 2016 dal singolo “Live It Up”. Attualmente è in studio per ultimare il primo album di inediti dei Dream Company.